venerdì 26 dicembre 2014

Sei gradi di separazione - Recensioni


1. Lo stile di Federica Nalbone è giovanile e lucido, si presenta privo di ingenuità stilistiche e di narrazione, e dà al lettore la tipica atmosfera dell’età che vuole raccontare, perciò non ho potuto fare a meno di apprezzarla e leggere con curiosità la storia. [...] Il bagaglio di esperienze negative e positive che questi ragazzi portano con loro non rende affatto la storia triste e neanche vi deprimerà, tutt’altro, vi troverete coinvolti in un mondo giovanile fatto di...
Continua su: Consigli Letterari

2. Dopo la duologia urban fantasy "Poteri Spezzati", Federica Nalbone torna con un nuovo romanzo. "Sei gradi di separazione" è, a livello di tematiche, molto diverso dai precedenti romanzi di questa scrittrice: non ci sono infatti vampiri e cacciatori; qui si parla di qualcosa di più intimo e, per certi aspetti, profondo... 

Continua su: Pagine Magiche

3. Dopo aver letto due romanzi e un racconto conosco bene lo stile dell’autrice che mi piace sempre di più, uno stile molto scorrevole e fluido, e qui molta importanza viene data all'introspezione dei personaggi, ai loro pensieri e alle loro emozioni, e Federica riesce bene nell'intento di creare empatia nel lettore. [...] Non sapevo bene cosa aspettarmi da questa storia, ma sono stata contenta di vedere che più leggevo e più ero coinvolta dal racconto, dai segreti e dai tormenti dei personaggi. Si, perché qui ogni persona ha un segreto più o meno doloroso che tiene nascosto, o anche solo...

Continua su: Briciole di Parole

4. La scrittura di Federica Nalbone è molto scorrevole riesce con grande bravura a trattare una storia descritta ottimamente, una lettura semplice che però tratta temi anche molto attuali con un tocco di romanticismo. Questa autrice riesce a colpire e a piacere, intrecciando vari elementi in un romanzo interessante e ben fatto, coinvolgente e curato, il suo potenziale è dunque evidente come la versatilità nel mettersi alla prova in un genere del tutto diverso dal precedente. Molto ben sviluppati sono i personaggi e i rapporti che si vanno ad instaurare tra di essi, nonostante...

Continua su Reading at Tiffany's

5. Nelle descrizioni Federica non è superficiale, ma ci tiene ad approfondire ed a scavare nei sentimenti. Non è facile descrivere e scrivere di tormenti mantenendo un tono languido. Si è cullati dagli eventi dalle parole dell’anima di queste ragazze e si diventa sempre più curiosi di scoprire cosa si cela dietro i loro...
Continua su Harem's Book

6. Ho apprezzato moltissimo questo romanzo. Scritto in modo semplice, fluido, scorrevole e incalzante. La Nalbone ha dimostrato di avere un grandissimo talento nell’intrecciare una trama originale ricca di colpi di scena e misteri che incatenano il lettore alle pagine.
Camminando tra le pagine Recensioni su Amazon

Per contatti&info mi trovi su Facebook

sabato 20 dicembre 2014

A Christmas Carol: metti un ebook di soli 0,99 centesimi sotto l'albero!


A Christmas Carol, un'iniziativa tutta italiana che propone 49 romanzi di autori italiani a 0,99 centesimi. Troverete generi differenti quindi lasciatevi tentare da questa imperdibile offerta! 
C'è inoltre un Giveaway con in palio diversi segnalibri e romanzi in versione cartacea, vale la pena tentare la fortuna e supportare così gli autori italiani. Basta poco.

dove troverete tutto spiegato dettagliatamente.

***

Approfitto di questo post per farvi gli auguri di Natale e di buon anno nuovo.
Ai miei lettori, ai miei amici e perché no, anche a chi non mi conosce affatto, auguro felicità e tanti sorrisi, ma soprattutto serenità. Con tanti libri accanto, perché so bene che per alcuni di noi è un toccasana. E se così non dovesse essere... Non mi resta che citarvi Diderot: non c'è mai stato dolore più grande che un'ora di lettura non sia riuscita a placare. Vi auguro il meglio. Un bacio e auguri!

venerdì 24 ottobre 2014

Sei gradi di separazione - Federica Nalbone

Il peso di un segreto porta Arianne alla Mogove High School, una scuola privata che le permetterà di rimanere un anno lontano da casa e da qualsiasi persona lei abbia mai conosciuto. Al suo arrivo, però, scopre con grande sorpresa la presenza delle cugine Juls e Myranda, perse di vista ormai da anni dopo aver trascorso l'infanzia come sorelle. Le loro personalità differenti sembrano complementari, tanto da spingerle le une verso le altre, proprio come un tempo, e tanto da attirare le attenzioni di ulteriori persone intorno a loro. Su tutti, Richard Evans, che dimostra aperta e gratuita ostilità nei confronti di Arianne; eppure è sempre intorno a lei, forse a causa delle lezioni in comune, forse perché la osserva più di quanto desideri ammettere. Lei lo cerca sempre, ne è ossessionata e, fra timori e scontri, fra loro sboccia qualcosa di inaspettato che non può più essere negato. 
Una storia che parla di legami, desideri, amicizia, amore e fiducia, simbolicamente districata nel corso delle pagine attraverso la teoria dei sei gradi di separazione.
«Grazie.» Rick continuò a non fiatare e lei sentì addosso il peso e la solennità di quel silenzio. Per un attimo si illuse che il momento fosse profondo, ma nel silenzio di due sconosciuti, nell'incontro di sguardi decisi e intensi, sotto il pallore di una luna fioca, di lampioni distanti e una notte cupa, c'era l'immensa, meravigliosa, vastità delle possibilità. Tutto poteva e non poteva essere. Tutto poteva accadere. Come la scena di un film dell'orrore, dove l'assassino sbucava fuori da una siepe o come la pagina più romantica di un libro, dove l'elettricità si creava dal nulla. [...]

sabato 4 ottobre 2014

#Anteprima: È la mia natura di Ornella Calcagnile

Buon sabato a tutti! Vi rubo qualche minuto del vostro fine settimana per presentarvi una nuova proposta Horror. Non so se avete mai avuto l'occasione di parlare con Ornella, io ho avuto la prima, vera, chiacchierata con lei ieri, ed è stata una grande scoperta per me. Non solo come scrittrice, ma come persona. È una ragazza deliziosa, gentile, che mi ha trasmesso subito una bellissima sensazione e tanta passione per la scrittura. Sarà che entrambe adoriamo l'Urban Fantasy, sarà lei è proprio gentile, ma sono stata davvero felicissima di averle parlato e sono ancora più felice di potervi presentare, adesso, il suo nuovo racconto! Il prezzo è basso, la storia originale e la copertina da urlo (in tutto i sensi meheh). Ecco a voi.

È la mia natura
Ornella Calcagnile
Editore: Self Publishing - Narcissus
Pubblicazione: Settembre 2014
Formato: eBook
Prezzo: 0,99 €
Store: Amazon (e altri)
Genere: Horror/Urban Fantasy
Trama:
“È la mia natura”, è un racconto che ripropone un cliché horror rielaborato in chiave urban fantasy, aggiungendo quel tocco particolare che fa la differenza dal genere dell’orrore.
Hollie e il suo fidanzato Emmett decidono di passare gli ultimi giorni d’estate in una baita tra i boschi nei pressi del lago Jocassee con alcuni amici. Nella compagnia, però, aleggia una strana atmosfera: qualcuno nasconde un segreto. Hollie, dotata di uno spiccato sesto senso, percepisce sin da subito qualcosa di sospetto nell'aria ma scoprirà troppo tardi la vera indole di uno dei suoi compagni di viaggio.
La natura sarà complice di questo racconto e punto d’incontro tra il sanguinario predatore e la sua vittima finale.

Autore
Ornella Calcagnile è nata a Napoli il 2 gennaio 1986.
Diplomata all’Istituto D’Arte, laureata in Scienze della Comunicazione, ha sempre avuto un debole per tutto ciò che riguarda la creatività: grafica, disegno, fotografia, video-editing, fumetto e cinema.
Inizia a scrivere nel 2008 per dare sfogo alla sua fantasia ma con il tempo nasce una vera e propria passione che la induce a creare un blog di racconti e a lavorare sei mesi come copywriter, avvicinandola ulteriormente al mondo dell’elaborazione testi e della comunicazione.
Nel 2012 apre un lit-blog “Peccati di Penna” dedicato alle recensioni e alla presentazione di giovani autori.
Nel 2013 esordisce come scrittrice con il romanzo urban fantasy “Helena”, pubblicato con Ute Libri.
Nel 2014 si cimenta in piccole auto-pubblicazioni: “Black - The Hunter”, spin off di “Helena” e “È la mia natura” racconto tra horror e urban fantasy.
Il suo sogno è diventare una brava scrittrice, trasmettere emozioni e creare avventure in cui il lettore possa perdersi.

Contatti
Facebook: https://www.facebook.com/pages/Ornella-Calcagnile-Il-Mio-Mondo-Fantasy/339118979579448
Blogger: http://ornellacalcagnilefantasy.blogspot.it
Twitter: @OCalcagnile

venerdì 3 ottobre 2014

Book Tag

Buon quasi-fine settimana a tutti! Sapete che non aggiorno spessissimo il blog, ancor meno con dei tag, ma oggi ho voluto fare un'eccezione per il graziosissimo All About That Book, che ho letto nel blog Ancora Un Capitolo (a proposito, se ancora non lo conoscete andate a dare un'occhiata, lo amerete. *.*) quindi eccomi qui. E adesso bando alle ciance, inizio subito e... Vi taggo tutti! 


1.Preferiresti leggere solo trilogie o solo romanzi auto-conclusivi?
Penso di essere una voce fuori dal coro, ma direi trilogie! Le saghe e le serie mi piacciono, mi permettono di affezionarmi maggiormente ai personaggi e di trascorrere con loro più tempo e vicissitudini. Sarà che i miei protagonisti preferiti sono eroi: poliziotti che rincorrono cattivi o cacciatori di demoni che difendono il mondo, in entrambi i casi devono sudare molto! =P

2.Preferiresti leggere solo autori o solo autrici? 
Non faccio nessunissima distinzione, leggo il buon scrittore, indipendentemente dal sesso. 

3.Preferiresti comprare solo alla Feltrinelli o solo su Amazon?
Su Amazon! Trovo molte offerte ed ebook convenienti, quindi da un punto di vista economico (che, ahimé, è importante) lo preferisco decisamente. Frequento comunque la Feltrinelli, ma quando sono lì dentro mi sento come una bambina nel negozio di caramelle: millemila libri dalle copertine meravigliose, da toccare con mano, con offerte e sconti, insomma... Alla Feltrinelli i libri mi tentano un po' di più, quindi mi freno maggiormente, su Amazon mi sento più sicura.

4.Preferiresti vedere i libri diventare film o serie tv? 
Ma che figata! Forse dipende dalla storia, forse dall'idea, direi potenzialmente entrambi.

5.Preferiresti leggere 5 pagine al giorno oppure 5 libri alla settimana? 
Cinque libri alla settimana, anche se non arrivo mai a questi ritmi. Non leggo esageratamente, ma quando lo faccio non mi fermo mai a sole cinque pagine, continuo sempre per più tempo! Cinque pagine sono un assaggino troppo piccolo, qua abbiamo raggiunto un livello peggiore.

6.Preferiresti essere un recensore professionista o un autore?
Oddio, autrice, decisamente. Recensire - quindi giudicare- qualcun altro, mi preoccupa, lo ammetto. Non amo giudicare gli altri, davvero no. Poi scrivere è la mia passione, il mio sogno da quando sono piccolissima quindi non ho dubbi nel rispondere. Attualmente recensire la trovo una responsabilità enorme che, adesso, non mi sento di prendere, ma non voglio dire "mai", in futuro magari prenderò coraggio e chissà! 

7.Preferiresti leggere solo i tuoi 20 libri preferiti o leggere solo libri nuovi?
Libri nuovi! Non rileggo quasi mai i libri, tranne poche eccezioni fra cui: Il Ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde e Il libro dell'Inquietudine di Fernando Pessoa, loro fanno proprio parte di me.

8.Preferiresti essere una bibliotecaria o una libraia? 
Che domanda difficilissima! Non lo so, li trovo entrambi bellissimi, ma proprio l'altro giorno sono stata alla Feltrinelli del centro e c'era un caos disumano quindi, forse, direi bibliotecaria, mi dà maggiormente l'idea del clima quieto e disteso. I bibliotecari della mia università poi si divertono da matti!

9.Preferiresti leggere solo i tuoi generi preferiti o tutti gli altri?
Domanda che mi frega. Lo ammetto, sono molto chiusa, leggo praticamente soltanto urban fantasy e thriller, cambio genere molto difficilmente. Non mi piace essere così chiusa, penso e spero che in futuro mi aprirò un po' di più a tanti altri generi!

10.Preferiresti leggere solo libri fisici o solo e-book? 
Preferirei libri fisici, ma ci sono due fattori che mi portano, attualmente, ad affidarmi maggiormente al mio Kindle. 1) Gli ebook costano di meno 2) Molte scoperte e molti esordienti si trovano su Amazon, ma non in libreria, quindi... Viva la tecnologia!

lunedì 29 settembre 2014

#LeggiGratis: La prima cosa bella di Dante B.

Ciao fanciulli, spero che questa settimana stia iniziando per voi nel miglior modo possibile. Oggi do ancora spazio a una delle rubriche più convenienti che ci sia: #LeggiGratis
Non so per quanto questo titolo rimarrà gratuito, nel dubbio... Prendetelo e leggetelo subito! Ho avuto il piacere di leggere già questa scrittrice e posso assicurarvi che scrive benissimo. Infatti ha già pubblicato con un altro pseudonimo, e un po' mi spiace non si sia cimentata ancora con il Fantasy, dato che a me piace moltissimo, ma sono certa che questa sia una bellissima occasione per essere scoperta anche da chi non ama il genere. Buona lettura!

La prima cosa bella 
Dante B.

«Esiste solo l'amore non corrisposto» questa è la convinzione di Dante Berlinghieri, 21 anni, nerd appassionato di cinema e fumetti. Tra una birra nel solito posto, un esame all'università e una sosta in fumetteria la sua vita scorre più o meno tranquilla. Ma una sera come tante, in uno dei soliti posti, arrivano anche le ragazze e da quel momento il mondo di Dante verrà completamente capovolto. Si ritroverà promosso al ruolo di regista, in un film amatoriale; innamorato perso di una ragazza che non lo considera; oggetto dell'affetto di una ragazza che lui non considera. Pronto a correre per il gran finale sullo sfondo del carnevale di Venezia. In questa biografia inventata, tra le scene dei suoi film preferiti, Dante scopre che nulla è come sembra.

Amor che a nullo amato amar perdona...porco cane!

L'autore Dante B. lavora con la scrittura da circa 10 anni. È un copywriter e curatore editoriale di periodici per bambini e ragazzi. Ha pubblicato anche un altro libro, ma questa è un'altra storia. Prima di scrivere, voleva fare il regista. Questo libro auto-pubblicato è il suo omaggio alla settima arte.

domenica 28 settembre 2014

#Anteprime: Nuove uscite!

Buongiorno e buona domenica a tutti!
Non aggiornavo il blog da molto, ma in questi giorni sono usciti alcuni titoli molto interessanti che spero possano piacervi. Non perdiamoci in chiacchiere e andiamo a scoprirli! *.*


Ti regalo l'Amore
Alessandra Paoloni
«“Ti hanno regalato molto di più e ancora non te ne accorgi.” 
Single da non molto, disoccupata, Clelia trascorre le sue giornate tra serie tv in streaming e lunghe sedute di relax sul divano. Ma la sua vita monotona cambierà quando, per il suo trentunesimo compleanno, le verrà regalato un viaggio organizzato dalla Doppio di Cuori, un'agenzia italiana di meetings & holidays. Ad accompagnarla nel suo viaggio ci sarà Dante, un ragazzo bello, gentile e a tratti misterioso. Tra i due scoppierà subito un forte legame, destinato a tramutarsi in qualcosa di più profondo. Nell'assolata campagna umbra, tra i monumenti della città di Perugia, la loro storia si snoda tra scene bizzarre e tenero romanticismo. Clelia crede di vivere la sua favola personale ma la realtà, da sempre in agguato, busserà ben presto alla porta dei suoi sogni.»

Tentazioni
Argeta Brozi
Ylenia ha vent'anni e vive tra Roma e New York. Una forte delusione d'amore brucia ancora sottopelle ed è proprio questo dolore a spingerla verso la più tremenda delle verità: tutti gli uomini tradiscono. Per dimostrarlo, Ylenia e la sua amica Lolly escogitano un piano a colpi di seduzione e sensuali tentazioni pensate per colpire i ragazzi già fidanzati. Molti uomini, un'incredibile astuzia e un solo obiettivo: la vendetta. Tuttavia, anche la migliore strategia è destinata a vacillare di fronte all'amore e Ylenia dovrà presto fare i conti con l'affascinante Brian e, soprattutto, con se stessa. Argeta Brozi incanta i lettori con una prosa irriverente, raccontando le infinite sfumature dell'attrazione. Perché nessuno, neppure il più cinico, può sottrarsi alla più forte delle tentazioni: l'amore.

Amethyst
Silvia Castellano

Angel Watson è una normale sedicenne. Almeno così credeva prima di conoscere e innamorarsi di Josh Cohen, metà vampiro metà licantropo e terribilmente affascinante. Da quel giorno, la sua vita cambia completamente: scopre che una profezia parla di lei e che il re dei vampiri vuole il suo sangue e la sua morte. Mentre cominciano a manifestarsi sintomi di una metamorfosi fisica, segno dell’avvento della profezia, Angel si rende conto che anche Aaron, fratello di Josh, è innamorato di lei. O almeno così sembra, perché il ragazzo non ha ancora dimenticato il suo primo amore Catherine. Tra dubbi, inganni, pericoli e segreti di famiglia, saranno tanti i tasselli del puzzle che Angel dovrà mettere insieme per avvicinarsi alla verità e al compimento del suo destino. Perché lei è speciale. Lei è l’Ametista.

La promessa di Jeanne
Marta Savarino
Cosa si è disposti a fare pur di mantenere una promessa fatta a un’amica? Fino a che punto un uomo e una donna possono riuscire a tener fede a un giuramento quando le loro vite e quelle dei loro cari sono messe in pericolo? 
«Prometti, Jeanne… Prometti che non rivelerai mai il nostro segreto a nessuno». «Lo prometto, Isabelle. Fidati di me». La giovane donna dai lunghi capelli corvini annuì udendo la risposta dell’amica e la abbracciò stretta ancora qualche istante. Jeanne trattenne a stento le lacrime, non voleva farsi vedere tanto vulnerabile in un momento come quello. Un ultimo abbraccio, sorrisi e lacrime che alla fine nessuna delle due giovani riuscì a trattenere nonostante la volontà di apparire forti... «Addio, Isabelle… Buona fortuna, abbi cura di te» mormorò la donna bionda stringendo le mani dell’altra… 
Sono passati tre anni dalla notte in cui Isabelle Morens e Jacques,Conte di Portchartain e figlio illegittimo di Luigi XIV, hanno abbandonato Versailles e la Francia con l’aiuto di Jeanne Arnaud e del Maresciallo Nicolas de Catinat. Da quel momento il sovrano non ha mai smesso di cercare il figlio con il preciso intento di riportarlo a Corte per punirlo per aver mandato all’aria i piani politici che lo vedevano coinvolto. Per le sue ricerche, il Re si avvale dell’aiuto di Philippe, Marchese de la Roche, nobile bello quanto privo di scrupoli e perverso. L’uomo ha l’ordine di riportare a Corte Nicolas con l’intento di fargli confessare quanto sa della fuga del figlio del Re e lo farà sfruttando la sua unica debolezza: l’amore per la moglie e per la famiglia. Rapisce quindi Jeanne insieme al figlio di pochi mesi e Nicolas si lancia quindi in una disperata ricerca che dalla Scozia lo porta proprio a Versailles davanti al Re, pronto ad affrontare le conseguenze delle sue azioni e del tradimento nei confronti della corona francese. Amore, passione, intrighi e avventura tra la Scozia e la Francia del XVII secolo…

Ogni tuo silenzio
Laura Mercuri

"Andarmene da quella che è stata la mia città per ventisei anni è stato facile. Una valigia con le rotelle, una sacca di tela, sono saltata su un treno, e via. Che ci vuole, in fondo, se vuoi solo lasciarti tutto alle spalle e un posto vale l'altro, per te? Vivevo in un luogo circondato da montagne scabre e e ho scelto altre montagne, lussureggianti e ospitali. Le prime incombevano su di me come minacce, queste mi circondano come in un abbraccio". 
Grazie alla piccola somma che la madre è riuscita a mettere da parte per lei, Emilia lascia l'Abruzzo per rifugiarsi tra le montagne del nord, in Trentino. Bren, un paese ai margini delle località turistiche, la accoglie con i suoi boschi e i suoi torrenti impetuosi, ma anche con sguardi che non la abbandonano un istante, pur nell'apparente indifferenza. Ma a Emilia non importa, l'unica cosa che desidera è trovare un po' di serenità nella casetta al limitare del bosco che ha preso in affitto. Tuttavia, passare inosservati non è così facile, e presto molti sguardi la seguono, diffidenti. Chi è questa ragazza dai capelli rossi che arriva dal Sud, cosa nascondono i suoi occhi tristi? Per quale motivo Aris, il giovane e solitario falegname del paese, non riesce a staccarle gli occhi di dosso? E soprattutto, perché la segue ogni sera fino a casa, nascondendosi come un'ombra fra gli alberi? Nonostante le prime difficoltà, Emilia riesce a trovare dei lavoretti, prima come commessa in un fioraio, poi nell'unica libreria del paese. E dopo un lungo gioco di sguardi e di incontri appena sfiorati, la ragazza prende coraggio ed entra nel laboratorio di Aris, chiedendogli di creare per lei una piccola libreria. L'attrazione tra i due è immediata, e il magnetismo che li lega è evidente. Lei con il suo amore per i libri, la sua fantasia, la sua voglia di ricominciare, lui con i suoi silenzi, la sua delicatezza mentre lavora il legno, la sua forza nascosta. Presto i due comprendono di essere complementari,diversi e identici allo stesso tempo. Ma se le ombre che da sempre accompagnano entrambi divenissero un ostacolo insormontabile? 
L'incontro di due solitudini profondissime che si trovano e si riconoscono. Una storia d'amore e di amicizia, dove i silenzi significano comprensione, e la fantasia è l'unica arma per far fronte a una realtà troppo dura da sopportare.

Dolce come il miele
Jennifer l. Armentrout
PREQUEL DEL ROMANZO "CALDO COME IL FUOCO" DI J. ARMENTROUT. 
Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il consenso alla loro unione. Tre anni dopo, si ripresenta da lei come se niente fosse, pronto a riprendere la loro storia da dove si era interrotta. Ma Jas non ci sta. Non vuole soffrire ancora. E così pone delle condizioni. Dez avrà sette giorni per guadagnarsi la sua fiducia e convincerla che sono fatti l'uno per l'altra. Sette giorni all'insegna di eccitanti pericoli e dolcissime tentazioni, per conquistare il suo cuore... o spezzarglielo di nuovo.

Caldo come il fuoco
Jennifer l. Armentrout
Il primo bacio potrebbe essere l'ultimo...
Metà demone e metà gargoyle, Layla ha poteri che nessun altro possiede e per questo i Guardiani, la razza incaricata di difendere l'umanità dalle creature infernali, l'hanno accolta tra di loro pur diffidando della sua vera natura. Ma la cosa peggiore, un'autentica condanna, è che le basta un bacio per uccidere qualunque creatura abbia un'anima. Compreso Zayne, il ragazzo con cui è cresciuta e di cui è innamorata da sempre. Poi nella sua vita compare Roth, e all'improvviso tutto cambia. Bello, sexy, trasgressivo, è un demone come lei, e non avendo anima potrebbe baciarlo senza fargli alcun male. Layla sa che dovrebbe stargli lontana, che frequentarlo potrebbe essere molto pericoloso. Ma quando scopre fino a che punto, tutto a un tratto baciarlo sembra ben poca cosa in confronto alla minaccia che incombe sul mondo.
Dark Elements - Vol. 1